agricoltura sostenibile

Cosa succederà dopo la pandemia? L’Italia riparte dall’agricoltura biologica

L’agricoltura sostenibile è uno degli obiettivi centrali dell’Agenda 2030 che punta a creare un sistema produttivo agricolo che non vada a discapito dell’ambiente. Ad oggi, però, sembra essere anche un punto di partenza per una ripresa economica del nostro paese che ci ha visto affrontare uno dei periodi più difficili degli ultimi anni.

Nelle prime settimane del 2020, quando ancora la pandemia non ci riguardava così da vicino, l’Italia già occupava il podio tra i mercati dei prodotti di agricoltura biologica più grandi di Europa con un valore del mercato interno di 4,3 milioni di Euro (SANA). Numeri che confermano un trend in salita da più di un decennio.

Nel 2019 la superficie agricola Italiana a coltivazione biologica ha toccato numeri lodevoli, per un totale di 2 milioni di ettari, ovvero il 15,8% di tutta la superficie agricola impiegata alla lavorazione e alla produzione, superando anche i colossi come la Germania e la Francia. Un giro d’affari notevole oltre che, chiaramente, una scelta sostenibile importante che vede impegnati in Italia più di 80.000 operatori (Coldiretti).

I fondi ci sono ma serve un piano di investimento per il futuro

Cosa è successo al settore agricolo durante la pandemia da Covid-19? Mentre molti settori come il canale della ristorazione hanno subito forti colpi, parliamo di un fatturato sceso del 27% rispetto lo scorso anno, il settore dell’agricoltura biologica sembra aver creato uno spiraglio di luce verso una ripresa economica del paese.

I mesi di lockdown hanno accelerato un cambio già in atto tra le abitudini alimentari degli Italiani portando la spesa domestica di alimenti biologici ad una crescita del +4,4% rispetto lo scorso anno (Coldiretti).  Secondo il rapporto Enpaia-Censis 2020 sono proprio gli Italiani stessi ad affermare che il 91% delle famiglie è pronto ad acquistare più alimenti di produzione italiana sia per la qualità e la sicurezza dei prodotti che per sostenere i nostri agricoltori.

L’agricoltura biologica Made in Italy ha fatto colpo non solo sul mercato interno ma sta regalando grandi soddisfazioni anche sul versante export per un valore di 2,6 miliardi di euro segnando nel 2020 una crescita del +8% (Nomisma).

Le scelte alimentari in Italia e nel mondo sono quindi sempre più consapevoli, sane e soprattutto sostenibili e questo oltre che essere un vantaggio per la salvaguardia ambientale potrebbe rappresentare una chiave di svolta anche per la nostra economia.

Davanti ad uno scenario così delineato, investire sull’agricoltura nel post-pandemia non solo significa soddisfare le esigenze crescenti della società ma anche creare nuovi posti di lavoro e nuove figure professionali in un settore che nel 2019 contava un totale di 732 mila imprese attive (Rapporto Enpaia-Censis 2020).

Secondo i dati l’agricoltura giocherà un ruolo chiave nella ripresa e nel rilancio economico del paese, per questo è importante che le nuove politiche agricole stanzino dei fondi per il rilancio di questo settore.

A livello Europeo sono tanti i fondi stanziati per l’agricoltura e le aree rurali come gli aiuti straordinari di 8 mld di euro assegnati dal fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) previsto dal pacchetto Next Generation EU disponibili già dal 2021.  

Tali risorse sono state pensate per sostenere la ripresa economica dei paesi Europei mantenendo centrali gli obiettivi di sostenibilità ambientale.

Saranno, però, importanti anche gli aiuti a livello Nazionale come quelli previsti dal decreto-legge Cura Italia che prevede un fondo di 100 milioni di euro a sostegno delle imprese agricole e l’aumento dal 50% al 70% degli anticipi dei contributi PAC a favore degli agricoltori, misura dal valore complessivo di oltre un miliardo di euro.

Ma se l’economia vuole davvero ripartire dall’agricoltura biologica non sarà sufficiente riparare i danni che la pandemia ha causato alle imprese, ma sarà necessario stipulare un piano finanziario dedicato all’evoluzione di un settore che potrebbe rappresentare il futuro del nostro paese.

Resta in contatto con noi
Iscriviti alla Newsletter

    Nessun commento

    L'inserimento dei commenti è al momento disabilitato.

    [contact-form-7 id="4641" title="Contact Form Newsletter" html_id="wpcf-om-popup-newsletter"]
    <div role="form" class="wpcf7" id="wpcf7-f4641-o3" lang="en-US" dir="ltr"> <div class="screen-reader-response"><p role="status" aria-live="polite" aria-atomic="true"></p> <ul></ul></div> <form action="/agricolturasostenibile/#wpcf7-f4641-o3" method="post" class="wpcf7-form init wpcf7-acceptance-as-validation" novalidate="novalidate" data-status="init" id="wpcf-om-popup-newsletter"> <div style="display: none;"> <input type="hidden" name="_wpcf7" value="4641" /> <input type="hidden" name="_wpcf7_version" value="5.3.2" /> <input type="hidden" name="_wpcf7_locale" value="en_US" /> <input type="hidden" name="_wpcf7_unit_tag" value="wpcf7-f4641-o3" /> <input type="hidden" name="_wpcf7_container_post" value="0" /> <input type="hidden" name="_wpcf7_posted_data_hash" value="" /> </div> <div class="newsletter-subscription-form"><span class="wpcf7-form-control-wrap your-email"><input type="email" name="your-email" value="" size="40" class="wpcf7-form-control wpcf7-text wpcf7-email wpcf7-validates-as-required wpcf7-validates-as-email" id="your-email" aria-required="true" aria-invalid="false" placeholder="E-mail" /></span><input type="submit" value="&#xf105;" class="wpcf7-form-control wpcf7-submit" /></div> <p><label style="font-size: 14px;" class="newsletter-privacy"><span class="wpcf7-form-control-wrap accept-privacy"><span class="wpcf7-form-control wpcf7-acceptance"><span class="wpcf7-list-item"><label><input type="checkbox" name="accept-privacy" value="1" aria-invalid="false" /><span class="wpcf7-list-item-label">Ho letto e accetto l'<a href="/privacy-policy">informativa sulla privacy</a>.</span></label></span></span></span></label></p> <div class="wpcf7-response-output" aria-hidden="true"></div></form></div>
    ['om' + campaignSlug]
    ['om' + campaignSlug]