Cosa sono le 8 R della sostenibilità

“Riduci, Riusa, Ricicla” (in inglese “Reduce, Reuse, Recycle”) è uno dei motti più conosciuti in ambito di discorsi sulla sostenibilità.

Queste tre parole vengono utilizzate per indicare tre semplici azioni che possono essere compiute da tutti per vivere in modo più sostenibile:

  • Ridurre la quantità di rifiuti generati, riducendo anche gli acquisti inutili;
  • Riutilizzare ciò che possiamo invece di buttare, come accade per molti vestiti che possono essere trasformati in qualcosa di nuovo;
  • Riciclare i rifiuti quando ci troviamo costretti a buttare un oggetto.

Questo motto, conosciuto come le 3 R della sostenibilità, ci indica tre comportamenti essenziali per rispettare il pianeta. Tuttavia, il percorso verso uno stile di vita sostenibile si è progressivamente arricchito di molti altri elementi a cui prestare attenzione.

Per questo, oggi non si parla più di queste 3 R della sostenibilità, ma si è passati a ben 8R.

In realtà, il concetto delle 8 R non è nuovo, ma fu già teorizzato nel 2007 dallo scienziato sociale Serge Latouche. Latouche, nel suo saggio “Breve trattato sulla decrescita serena”, sostiene la necessità di adoperarsi per mettere in atto una vera e propria decrescita.

Il concetto di decrescita non significa un collasso della società, ma un cambiamento radicale di mentalità, che si opponga al modello fin ora utilizzato di crescita illimitata, che richiede un illimitato sfruttamento e spreco delle risorse naturali, con conseguenze disastrose per il pianeta.

Secondo Latouche, le azioni che devono essere realizzate per una decrescita sostenibile investono l’intera società, e sono riassumibili in 8 R.

Le prime tre R sono quelle classiche che già conosciamo: Riduci, Riusa, Ricicla. Ecco quali sono le altre 5 R della sostenibilità:

Rivalutare

Rivalutare significa ripensare i valori che sono alla base della nostra vita quotidiana, ricominciando a mettere al centro della nostra vita l’altruismo, la cooperazione, la razionalità, piuttosto che il consumo illimitato e irragionevole.

Riconcettualizzare

Riconcettualizzare indica l’abitudine a interrogarsi criticamente sul senso delle cose. Secondo Latouche è necessario riconcettualizzare, ad esempio, il concetto di povertà e ricchezza, chiedendosi se sia più ricco chi ha più risorse o più soldi.

Ristrutturare

Una volta modificati i valori alla base della vita delle persone, anche i sistemi economici e produttivi dovrebbero essere cambiati per adattarsi ai nuovi valori.
Questo vuol dire, ad esempio, spostarsi verso un modello di economia circolare che punta al riuso piuttosto che allo spreco.

Rilocalizzare

Rilocalizzare significa preferire la produzione a km 0. Questo permetterebbe infatti non solo di eliminare i costi legati allo spostamento delle merci, ma anche l’impatto ambientale che questo genera sul pianeta.

Ridistribuire

Ridistribuire significa garantire a tutte le persone del pianeta un uguale accesso alle risorse, combattendo povertà e disuguaglianze sociali ed economiche. La redistribuzione delle risorse permetterebbe inoltre di garantire una condizione di vita dignitosa in tutti i paesi a lungo sfruttati per le proprie risorse naturali.

Certamente, realizzare un tale cambiamento a livello sociale potrebbe richiedere molto tempo. Nel frattempo, però, le 8 R ci indicano dei cambiamenti che possiamo apportare anche nel nostro personale stile vita, per renderlo più sostenibile e combattere gli sprechi quotidiani.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Seguici su

Contattaci

Veracura Trust Onlus

CF/PI: 15759161001 - Salita Monte del Gallo 21, Roma, 00165

    Newsletter

    Rimani informato sulle novità di Veracura!​