Progetti

Siamo felici di presentare le prime imprese ed enti no profit che hanno deciso di aderire a Veracura.

Insieme realizzeremo progetti pensati per avere un impatto sociale ed economico immediato e futuro.

Se volete unirvi a Veracura, registratevi.

Mecs

Il MECS (Movimento per l’Etica e la Cultura nello Sport), valorizza lo sport come strumento educativo e di inclusione sociale per insegnare ai giovani a vivere seguendo principi etici e solidali.

A partire dalla pratica sportiva, forma le generazioni del futuro seguendo valori moralmente corretti, all’insegna del rispetto verso il prossimo e dell’osservanza delle regole, promuovendo uno stile di vita salutare

Il MECS, con il sostegno dell’Istituto per il Credito Sportivo, dell’ACSI (Associazione di Sport Cultura e Tempo Libero) e della Lega Pro e patrocinato da CONI, CIP e AS Luiss, è in grado di sviluppare progetti importanti su tutto il territorio nazionale: dalla formazione di eccellenza, curando ogni aspetto dei suoi programmi, all’alimentazione, fino all’insegnamento delle discipline sportive, senza trascurare il divertimento.

#PLAYURBAN è una campagna finalizzata alla tutela del diritto allo sport di ragazzi e ragazzi con disabilità. Con l’aiuto di partner e sponsor istituzionali, raccogliamo fondi da destinare alle associazioni sportive di periferia più in difficoltà, su tutto il territorio nazionale.

Un percorso basato sull’apprendimento di un modus vivendi etico e solidale tramite lo sport, il MECS si impegna per il raggiungimento del suo obiettivo attraverso progetti paralleli tramite cui estrinseca la sua purpose principale: i campi estivi ( ETICAMP) rivolti a ragazzi di età compresa tra gli  8 e i 16 anni, che hanno la possibilità di vivere  un’esperienza formativa a 360 gradi; progetti virtuosi volti ad avvicinare i giovani ai valori propri dell’associazione; raccolte fondi che possono essere organizzate autonomamente o attraverso il coinvolgimento di Partner, Media Partner e Privati, il cui scopo è quello di supportare la realizzazione delle attività parte dei Progetti Virtuosi. Attraverso le sue iniziative e l’attivazione di una spirale virtuosa, il MECS si propone di costruire un vero e proprio progetto di comunicazione e promozione “Etico Sportivo”, dove lo sport è strumento di crescita sociale e culturale e, aspira a diventare un’organizzazione in grado di proporre progetti validi e riconosciuti a livello Nazionale.

Cina in Italia

Cina in Italia è l’edizione italiana di China Newsweek, periodico edito da China News, l’agenzia di stampa statale proprietaria del sito chinanews.com, che conta 40 milioni di page view al giorno. Il progetto editoriale nasce nel 2001 attraverso la creazione di un mensile multitematico in lingua cinese, che si pone fin da subito come il punto di riferimento per le comunità cinesi presenti in Italia. Nel 2007 la rivista attua la prima importante trasformazione, diventando bilingue, ampliando la propria audience agli italiani e alle imprese che guardano con interesse alla Cina e assumendo sempre più il ruolo di ponte tra le due culture. Un ruolo centrale, che nel 2011 porta il magazine a essere accreditato da China News tra le edizioni estere del proprio periodico, oltre a quelle di USA, Regno Unito, Corea del Sud, Giappone, Sud-est asiatico, Russia, Egitto e Francia.  La community cresce, allargando nel 2013 i propri orizzonti al mondo del web, con la creazione del sito cinainitalia.com e dei propri canali social ufficiali (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn e WeChat). Cina in Italia nasce da un’idea di Hu Lanbo, giornalista e scrittrice cinese che vive in Italia da più di venticinque anni. Nel 2014 le viene conferito dal Presidente della Repubblica Italiana il titolo di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia, mentre nel 2015 viene inserita da Milano Finanza nel suo speciale MF International Cina/Italia al 13° posto tra le 50 personalità cinesi più autorevoli nelle relazioni bilaterali tra Cina e Italia.

Intersos

INTERSOS Aiuto in prima linea

INTERSOS è la più grande organizzazione umanitaria italiana, in prima linea nelle gravi emergenze per portare assistenza e aiuto immediato alle vittime di epidemie, guerre, violenze, disastri naturali ed esclusione estrema, con particolare attenzione alla protezione delle persone più vulnerabili.
Dal 1992 gli operatori e le operatrici Intersos portano soccorso alle popolazioni colpite da crisi umanitarie: forniscono cure mediche, distribuiscono beni di prima necessità e ripari d’emergenza.
Inoltre, contribuiscono a soddisfare bisogni primari come il diritto al cibo, all’acqua, alla salute, alla protezione e all’istruzione. Intersos è in prima linea con interventi d’emergenza in 19 Paesi del mondo. Pronta a soccorrere, curare e proteggere. Pronta a dare tutto per salvare una vita. Perché la sua missione è esattamente questa: essere dove c’è più bisogno, al fianco di chi ha più bisogno.

Marco Carpineti

Appartenente alla famiglia Carpineti da diverse generazioni, dal 1986 è Marco che, spinto da autentica passione e dal desiderio di vivere in un ambiente intatto, ne prende in mano le redini e ne fa un’azienda modello e al momento in piena espansione. Il cambiamento più rilevante è stato senza dubbio l’adozione nel 1994 dei metodi di agricoltura biologica, frutto della volontà di realizzare prodotti veramente sani. La scommessa, che si sta dimostrando vincente, punta su alcuni vitigni sconosciuti, che solo questo territorio ha conservato come un tesoro nascosto. Vitigni a bacca bianca da sempre coltivati sono il Bellone, l’Arciprete Bianco (biotipo del Bellone) e una varietà di uva Greco, detta in loco Moro, quasi scomparsa nel territorio. Quelli a bacca rossa sono il Nero buono di Cori, il Montepulciano e il Cesanese. Curati da professionisti scrupolosi, i vigneti con esposizione sud sud-ovest si sviluppano in località Capolemole, Pezze di Ninfa e Valli San Pietro. Al momento in piena espansione, dispone di consistenti spazi per la trasformazione, lo stoccaggio, l’affinamento e la maturazione del prodotto, nonché per ricevimento ospiti e degustazioni.

Bosconi Records

Con le sue radici nelle colline di Fiesole, Bosconi Records si erge come un brillante esempio di creatività e artigianalità nel panorama musicale italiano.
Con un catalogo ricco di musica house, techno e ritmi downtown unici in tutte le loro sfumature, l’etichetta ha lavorato instancabilmente per riportare orgoglio alla scena elettronica italiana.
La label é di proprietà ed é gestita dal Dj fiorentino Fabio della Torre (alias Corcos) con la collaborazione di Ennio Colaci con il quale produce il progetto Minimono.
Fondata nel 2008, oggi conta piú di 80 pubblicazioni attraverso le sue tre etichette: Bosconi Records, Bosconi Extra Virgin e Bosconi Squirts.
Tutte le uscite discografiche sono distribuite su vinile.
La missione di Bosconi è sempre stata quella di rinnovare e premiare le idee più che rilasciare qualcosa di “appropriato” per il mercato e di posizionarsi come un’etichetta musicale non convenzionale e di avanguardia sempre alla ricerca di nuove idee e stili.

Maniace Ortigia

Il Maniace-Ortigia è un progetto di riqualificazione architettonica, sociale e culturale dell’ex Piazza d’Armi, area antistante il Castello Maniace di Siracusa, baluardo della dominazione sveva e patrimonio UNESCO dal 2005. Un intervento volto a restituire alla città un’area con una nuova identità e delle nuove funzioni pubbliche. 5000mq di superficie in grado di accogliere palchi ed installazioni, stand, spazi espositivi. Un’area ideata e pensata per eventi culturali e celebrativi e che offre la possibilità di ospitare oltre 3000 persone. Grazie alla vista sul mare è ideale sia per chi ha bisogno concentrazione che per chi voglia rilassarsi. La distribuzione dei 5000 metri quadri di spazio e la sua divisione in più aree hanno permesso nel corso della stagione di realizzare eventi di diverse portate. L’ex Piazza d’Armi ha infatti ospitato concerti del calibro di Motta e Erlend Oye, spettacoli teatrali sotto le stelle con Alessandro Preziosi ed è inoltre stata il main stage delle ultime due edizioni di Ortigia Sound System festival. Le aree adiacenti hanno invece giornalmente ospitato, nel corso dell’estate, DJ set e live con artisti come Nicola Cruz, Dekmantel e Soundsystem.

Retrobottega

Alessandro Miocchi e Giuseppe Lo Iudice – i due cuochi che nel 2016 hanno dato vita al progetto Retrobottega – hanno storie e personalità diverse che li rendono complementari e sono alla base del progetto stesso. Dopo la ristrutturazione del 2018 che lo ha reso più sofisticato e contemporaneo, Retrobottega, ha deciso di dedicarsi soprattutto all’accoglienza e al servizio, prestando particolare attenzione al racconto gastronomico e all’esperienza complessiva, costantemente in divenire. Nel dicembre 2018 Alessandro e Giuseppe hanno aperto l’adiacente RetroPasta, laboratorio di pasta artigianale con sfoglie e ripieni “gastronomici” ma anche bottega con una selezione di sughi, salse, conserve, capperi, tartufi e paste secche artigianali. Ad ottobre 2019 aprono RetroVino, enoteca dove fermarsi per bere o acquistare belle bottiglie di vino accompagnate da piccoli piatti. Recentemente ha preso piede RetroDelivery, i due cuochi hanno pensato di promuovere una start up di delivery box vegetali che sostiene la rete di piccoli produttori con cui RetroBottega ha sempre collaborato per rifornire le cucine del ristorante.

Vinea Montesacro

Vinea

Vinea ha inaugurato nel gennaio 2018 a Montesacro – quartiere vitale e in forte ascesa della periferia Nord di Roma – con la voglia di dimostrare che, anche fuori dal centro storico, è possibile avviare e sviluppare progetti di ristorazione importanti e di qualità.
Un intimo locale fuori dal tempo, a metà strada tra un bistrot parigino e una casa d’altri tempi. Alla guida, un management giovane e ambizioso, pronto a offrire alla sua clientela, ma anche all’intero quartiere, un punto di riferimento enogastronomico curato nel dettaglio.
Vinea propone alta cucina in modo semplice, autentico e leggero. E lo fa con la guida di uno chef giovane e creativo, le cui proposte sono raccontate da uno staff di sala cortese e informale, ma sempre impeccabile. A queste si aggiunge la presenza costante di un sommelier in sala, per abbinare vino e cucina.
Il menù si compone di scelte tra materie prime fresche e di qualità, tra cantine e piccoli produttori sparsi su tutto il territorio italiano. Il risultato è un’offerta in progressivo aggiornamento, che cambia ogni 3 mesi in base alla stagionalità dei prodotti. Una filosofia che ha permesso a Vinea di essere inserita nelle più autorevoli guide alla ristorazione, come quella del Gambero Rosso o del Touring Club.
Vinea è ricerca e sperimentazione, per un’esperienza gourmet che si riveli sempre accessibile a tutti, tanto al palato quanto al portafoglio.

Argot

L’idea nasce da Gabriele Simonacci, Francesco Bolla, Gianluca Melfa e dal contributo del Barman Edoardo Arcesi. Le attività di ARGOT sono finalizzate a diffondere la cultura e l’educazione al buon bere, a valorizzare l’arte in tutte le sue forme, in particolare la musica. L’Argot è un’associazione culturale Arci dove l’ingresso è riservato ai soli associati. A Roma, Argot è il nome di un secret bar derivante da un termine francese che indica un gergo sviluppatosi nel XIII secolo. Quest’ultimo, divenne famoso nel 1600 come linguaggio parlato all’interno delle corti dei miracoli parigine da cui il locale prende spunto per l’ambientazione e per quel senso di accoglienza che, eliminando naturalmente l’aspetto malavitoso, rendeva quei luoghi dei rifugi in cui tutti erano ben accetti. Il menù del locale trae la sua ispirazione dalla storia dell’alcol e dall’uso medico che se ne faceva fino al 700’, proponendo dei twist on classic in un menù davvero divertente.

Roscioli

La famiglia Roscioli lavora nel mondo dell’accoglienza e dell’enogastronomia da quattro generazioni. Tutto è iniziato con il forno in Via dei Chiavari, poi le attività si sono ampliate e nel 2002 Alessandro e Pierluigi hanno trasformato la pizzicheria di famiglia in una raffinata e polifunzionale bottega gourmet con cucina, accompagnata da una cantina con una ricca e importante offerta di vini italiani e internazionali fra cui scegliere. Gastronomia polifunzionale, ristorante atipico e wine bar ricco e variegato. Tanti aspetti in un unico luogo, dove regna il piacere.
Da Roscioli la cucina è incentrata sul grande rispetto della materia e si presenta con un menù dai piatti della tradizione e idee extra moenia.
300 tipologie di formaggi, 150 varietà di salumi, 2.800 etichette di vino e una ricca selezione di conserve, salse, mostarde, sott’olii, paste, oli e aceti, non solo italiane, da portar via o da gustare comodamente seduti ai tavoli del Ristorante.

Tuma Studio

Una delle aziende di Elephant Consulting Group, Tuma Studio viene fondata a maggio del 2019 come società benefit, tra i cui obiettivi vi è quello di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera.
Lo studio di progettazione e fabbricazione digitale si occupa prevalentemente della realizzazione di produzioni artigianali e industriali di design, ed è dotato di 4 stampanti cartesiane FDM, 1 stampante delta FDM dall’ampio volume di stampa, 1 stampante DLP e un laboratorio completo di tutti gli utensili necessari alla post-produzione.
La riqualificazione delle arti e dei mestieri tradizionali (attraverso l’uso di macchinari per la fabbricazione digitale), così come la realizzazione di attività di supporto a favore del capitale umano creativo inoccupato e disoccupato (tramite eventi e canali digitali), rappresentano la missione di Tuma Studio.
La società si compone di un team di professionisti che provengono dal design del prodotto e del gioiello, dal marketing e comunicazione, giurisprudenza e fotografia. La loro filosofia è quella di diffondere la conoscenza della fabbricazione digitale coinvolgendo la società nella sua interezza.
Le vecchie generazioni e quelle che oggi sono ancora in fase di formazione, devono obbligatoriamente essere a conoscenza di questi mezzi che un giorno, oltre a semplificare e velocizzare i processi lavorativi di vita, determineranno la possibilità di competere nel panorama globale