Il bar Senza Nome di Bologna: esempio di inclusione premiato da Mattarella

Il 2020, lo ricorderemo per sempre come un anno caratterizzato da eventi spiacevoli e del tutto inaspettati.

Tuttavia, è bene anche evidenziare il contrario, soprattutto ciò che è accaduto il 29 Dicembre 2020.

Sara Longhi e Alfonso Marrazzo hanno ricevuto il titolo di “Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana” dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Sono stati premiati non solo per l’originalità del locale, ma anche per la capacità di diffondere i principi della solidarietà e dell’integrazione sociale.

I due imprenditori bolognesi, titolari del bar “Senza Nome” di Bologna, sono entrambi non udenti.

Nel 2012 hanno deciso di dare una svolta alla loro vita. La loro idea era quella di collaborare, col fine di organizzare eventi per la comunità dei sordi.

Così è nato il bar “Senza Nome”, un posto in cui l’inclusione è all’ordine del giorno.

bar senza nome bologna
Alfonso Marrazzo – Bar Senza Nome

È situato nel centro della città di Bologna ed è considerato uno dei punti di riferimento per molti italiani.

Per ordinare è necessario scrivere su un foglietto o utilizzare la lingua dei segni (Lis).

Sulle pareti del bar vi è il menu ed ogni proposta prevede accanto la traduzione nella Lis.

Il locale non si limita ad essere solo un bar, ma è stato- e sarà post Covid- fulcro di numerose iniziative culturali.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Seguici su

Contattaci

Veracura Trust Onlus

CF/PI: 15759161001 - Salita Monte del Gallo 21, Roma, 00165

    Newsletter

    Rimani informato sulle novità di Veracura!​